Ieri,quattordici dicembre, l'anno prossimo me lo dormo

Che mi son svegliata di mattina un bel po' troppo presto. Non che volessi fare l'eroe ma avevo una misteriosa riunione per un misterioso progetto e me la sorridevo un bel po'.
no. Non che me la sorridessi per la levataccia. No. Non che me la sorridessi nemmeno per la misteriosa riunione o il misterioso progetto.
Me la sorridevo perchè prima del treno c'era tappa all'edicola. Per questi:

(lay-out e matite dei personaggi Elisabetta Melaranci, matite dei fondali Luca Usai, colore Andrea Cagol, Giuseppe Fontana, Kawaii Studio, Alisa Schmuhl e Helge Vogt)

(Episodio 8: matite Rob Di Salvo, colori Sergio Algozzino e Fabio Bonechi.)

Entrambi. In edicola. Contemporaneamente. Disney. Panini-Marvel. E un po', pure solo in macchina da sola, pure che sono solo quella che ricalca. Però me la sono sorrisa un bel po'!

Sarà stato il sorrisino del cazzo, che col gelo della mattina stonava di brutto, ma la giornata ha deciso che doveva punirmi per tanta malcelata spocchia. Così, pur pensando di avere del discreto anticipo, prendo il treno solo al volo. Arrivo a Milano e mi bevo un cappuccio freddo perchè il barista me ne serve uno pronto da un po'. Faccio spallucce, ho il mio cazzo di sorrisino. Arrivo in Disney e la misteriosa riunione per il misterioso progetto è tanto misteriosa che non c'è: salta per epidemia di influenza. Controllo l'oraio del treno al volo e, sempre volando, tanto oggi vado forte coi super eroi, arrivo in stazione. Il treno è partito da qualche minuto. Alla mia fila di imprecazioni mi sento rispondere "Signorina, oggi gli orari son cambiati, forse il sito e i tabelloni non sono aggiornati"! Sti cazzi. Il sorrisino si sta spegnendo ma con mezzi di fortuna (MAMMA NON E' CHE VIENI A PRENDERMI A MONZA???) arrivo alla macchina. Sono in rosso. Mi fermo dal benzinaio "20 grazie!" ... rumore di ferraglia... "Può spostarsi all'altra pompa? Questa è vuota!"... "Subito!"...rumore di ferraglia "Signorina le faccio solo 5: è vuota anche questa!". Perfetto. Volo a casa. E' tardi ogni oltre previsione. E' più tardi che se la riunione ci fosse stata davvero e ne ho un'altra alle 17- Prendo la tavola da inchiostrare e mi incollo al tavolo. Macino. Alle 16.20 è finita. Giusto il tempo di scansionare, ripulire inviare. Avvio il computer, monitor e scanner. Computer... mon... scann... 2 su 3 non partono nemmeno. Il sorriso è rimasto sul binario del ritorno. Ormai sono pure in ritardo per la riunione, mi sistemo giusto da essere vedibile, prendo le chiavi e mi avvio alla porta.

chick

sento

ho sciacciato qualcosa

sposto il piede e guardo

ho frantumato una coccinella...


...PIUMONE!!!!!!!!!